Riccardo Galletti

I primi contatti con la musica “suonata” li ho alle scuole medie con il flauto. Appena inizio le scuole superiori (ITAS A. Serpieri) conosco Marco Campi, che suona la chitarra.

Tra la fine del 1998 e l’inizio del 1999 iniziano le prime occupazioni e durante quel periodo Marco mi insegna a fare i primi accordi.

Le occupazioni finiscono e ritorniamo a studiare in classe, ma la voglia di suonare la chitarra l’ho ancora dentro. Visto il mio grande desiderio di imparare a suonare la chitarra , Marco Campi mi presta a tempo indeterminato la sua classica Ferrarotti. Inizio a muovere i primi passi da chitarrista e inizio a prendere le mie prime lezioni. Dopo qualche mese acquisto una chitarra elettrica. Nella mia classe c’è anche un batterista , Francesco Zappaterra (detto Zappa).

Zappa ha formato un gruppo gli Stratocaster, il loro chitarrista non suonava più con loro e Francesco mi chiese di entrare nella sua band. Dopo qualche mese per motivi personali la band decide di sciogliersi. Iniziata l’ Università, Marco ed io decidiamo di creare una band; tramite un amico di Marco incontriamo Cosimo che suona la batteria. Cosimo Senni ha un amico , Riccardo Lambertini che suona il basso, ma dopo poco decide di essere il cantante di questa band. Quindi, chiama un suo amico Nicola Jr. Vitto per sostituirlo al basso.

Suoniamo insieme, per quasi un anno e per vari problemi personali ci sciogliamo. Dopo un paio di anni da quella esperienza, decido quasi per scommessa, di imparare a suonare il basso. Compro un basso usato su Ebay e alcuni metodi per bassista autodidatta. Dopo pochi mesi mi arriva una telefonata da mio cugino e mi dice che un suo collega (Riccardo) cerca un bassista per la sua band. Mi metto subito in contatto con Riccardo e dopo un paio di settimane provo con gli ULTIMO DOMICILIO CONOSCIUTO. Dopo una breve audizione Alberto , Andrea e Riccardo decidono che sarei stato il loro bassista.

Durante questo periodo ho anche collaborato con alcuni ex-componenti degli Stratocaster (Eugenio Strali alle tastiere e Zappa alla batteria) e l’amico Andrea Gaccione (chitarra e voce) al progetto Purple Monkey Band .

Sono contento di suonare con gli AK47: il gruppo è affiatato e il rapporto umano tra i suoi componenti è perfetto, anche soprattutto con l’arrivo del nostro cantante Ivano e del nostro chitarrista Mirco.

Grazie!! Ciao.